Archivi tag: sanità

Viale Vaccini (Marco Travaglio)

snapshot242Ma vi rendete conto che un quivis de populo, un passante, un signor nessuno che non ha neppure un mestiere e che l’ultima volta che fu eletto fu al Comune di Firenze e poi basta, che non è più premier e neppure segretario del suo partito, tiene in ostaggio un intero Paese, che incidentalmente è il nostro?… Continua »

Appalti nella sanità a Napoli, arresti e perquisizioni

Auto PoliziaCoinvolto marito giudice Scognamiglio. Lavori a Adisu e Santobono

Arresti e perquisizioni a Napoli nell’ambito di un’inchiesta su appalti nella sanità. Dalle indagini – condotta dai pm Woodcock, Carrano e Parascandolo – è emerso il presunto pagamento di tangenti,… Continua »

Tac entro 60 giorni o scatta il diritto ad andare dal privato pagando solo il ticket

tac_risonanza_magnetica_medico-id24597Per gli esami strumentali, così come per le visite diagnostiche e per altri esami offerti dal SSN sono previsti tempi certi di attesa

di Valeria Zeppilli – Le liste di attesa, in Italia, sono notoriamente lunghissime, con la conseguenza che molti cittadini, se hanno bisogno ad esempio di fare una… Continua »

I tagli dell’Europa uccidono la Grecia: «Io neurochirurgo non posso operare i malati di tumore»

snapshot29
«Non abbiamo i soldi per i letti della terapia intensiva. La spesa sanitaria è scesa di oltre il 60%. Carenze così marcate hanno un costo in vite umane». Lo stipendio del dottore è di meno di 2000 euro al mese, 700 il salario degli infermieri… Continua »

Addio vecchia ricetta, dal 1° marzo arriva quella elettronica: ecco come funziona

farmaci3_fotogrammaAddio ricetta cartacea, dal 1 marzo sarà a regime nuova ricetta elettronica nazionale. Martedì le farmacie dovrebbero essere nelle condizioni di calcolare ticket e regime di esenzione vigente nella Regione di provenienza del cittadino. Per prescrivere un farmaco, un accertamento o una visita, il medico si collegherà a un sistema informatico, lo stesso… Continua »

Medici in piazza a Roma contro il governo Renzi per dire no ai tagli alla sanità

medici_sciopero_infI medici italiani tornano a manifestare. Oggi alle 15 piazza SS Apostoli a Roma si riempirà di camici bianchi intenzionati a lanciare un messaggio chiaro alle istituzioni: no ai tagli lineari alla sanità pubblica, sì al rilancio del Servizio sanitario nazionale.

L’appuntamento di oggi, promosso dalla Federazione nazionale degli Ordini dei medici (Fnomceo) con l’adesione di tutte le organizzazioni sindacali di categoria, “non sarà – si legge in una nota dell’Anaao Assomed – inutile se il grido di dolore riuscirà a…vai all’articolo

Riforma della Sanità: si tutelano le Lobby ma non i pazienti

3011
C’E’ CHI DIMOSTRA CHE E’ POSSIBILE RISPARMIARE SENZA TOGLIERE SERVIZI AL CITTADINO

Ministro Beatrice Lorenzin nella prossima Legge di Stabilità si parla di tagli alla #sanità per 15 miliardi nei prossimi tre anni, Report ieri sera ha dato qualche spunto per evitare questo DISASTRO.

Dalle risonanze magnetiche “al succo d’ananas” alla cura dei tumori radioresistenti con l’innovativa “adroterapia”. Due storie in cui ricerca e passione nella sanità si dimostrano più forti di qualsiasi taglio.

Di solito le radiologie comprano un liquido di contrasto da un’azienda farmaceutica. Alla radiologia del policlinico S.Orsola di Bologna invece danno da bere il succo d’ananas ai pazienti che devono fare gli esami alle vie biliari. “E’ un succo normale – spiega la dottoressa Rita Golfieri, direttore del reparto, “ma potrebbe essere impiegato anche un succo di mirtillo normale, perché anche il mirtillo contiene il manganese”.
L’ananas costa meno, i pazienti lo gradiscono e il Policlinico risparmia ogni anno 13 mila euro. Ma non è l’unica iniziativa: rimettendo mano ai servizi di ristorazione, logistica e pulizie sono riusciti a tagliare i costi di due milioni e mezzo e a ridistribuire ai dipendenti un milione, per esempio eliminando i piatti di plastica e tornando a quelli di ceramica.

Se poi vogliamo vedere quanto l’Italia può essere all’avanguardia nella sanità allora bisogna andare a Pavia, dove un gruppo di fisici coinvolgendo 500 ditte italiane ha realizzato il sincrotrone, una tecnologia che nel mondo si può trovare solo in altri tre centri in Giappone, Cina e Germania e cura i tumori radioresistenti.
Pensate a un gigantesco microonde, un anello di 80 metri di diametro che genera un fascio di protoni o di ioni carbonio che percorrono la circonferenza un milione di volte in mezzo secondo.
Il carbonio richiede grandi macchine per essere accelerato ma quando arriva a colpire la cellula tumorale è tre volte più efficace dei raggi X. (fonte: Giulia Grillo M5s)

Una catastrofe senza precedenti per il Sistema Sanitario Nazionale può ancora essere evitata, basta avere una visione, basta volerlo.

Buon appetito – Marco Travaglio 15.10.2015

lega ladrona

Primo appalto per il Giubileo, prima retata dei carabinieri. Arrestati due imprenditori che si fingevano concorrenti, in realtà – secondo l’accusa – erano soci occulti e pagavano un funzionario del Comune per sapere in anticipo notizie riservate sulle imprese invitate alle gare: così uno dei due presentava un’offerta troppo alta per farsela bocciare e far vincere l’altro, poi facevano a mezzo. CONTINUA A LEGGERE

Nel 2016 due miliardi di tagli alla Sanità. Protestano le regioni

airrenzi2
DA IERI È UFFICIALE. O quasi. La legge di Stabilità sarà approvata domani, ma nell’incontro con le Regioni di ieri, Renzi gli ha confermato le parole già dette in Parlamento: la “dotazione” del Fondo per il finanziamento del Servizio sanitario nazionale nel 2016 sarà 111 miliardi.

I governatori non l’hanno presa bene. Il livello del finanziamento così è “troppo poco”, dice il presidente della Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino: “Sono indispensabili ulteriori risorse: servono almeno due dei tre miliardi previsti di aumento del fondo”. Il governo, in questo modo, contraddice per la secondavolta il Patto con la Salute con le Regioni firmato nella sua forma attuale solo a luglio. Il Fondo dopo anni di blocco – la spesa è ferma dallontano 2009- doveva aumentare a 113 miliardi e più quest’anno e a oltre 115 il prossimo.

A luglio il governo si prese i primi 2,3 miliardi e nel Def di fine settembre, infatti, si trova scritto: quasi 111 miliardi nel 2015, oltre 113 nel 2016. Renzi, però, ha bisogno di soldi e quindi li prende ancora alla Sanità: due miliardi in meno pure l’anno prossimo.

snapshot203

RENZI: i 50 milioni l’anno per il nuovo aereo e l’aumento dei costi a Palazzo Chigi

A330-m

AL GOVERNO
Soldi pubblici – La prossima settimana volerà in Sudamerica con il super-jet in leasing

Marco Palombi | il Fatto Quotidiano 13.10.2015

Ci siamo quasi. A breve Matteo Renzi disporrà del suo “Air Force One”, un nuovo aereo di Stato super-accessoriato che Palazzo Chigi ha preso in leasing e dovrebbe debuttare in un viaggio in Sudamerica a fine prossima settimana.
Mentre nei ministeri, nelle scuole e nelle università, negli ospedali e nei Comuni si lavora ai tagli di spesa passati e futuri, il presidente del Consiglio si godrà il suo Airbus A330 o A340: l’incertezza è dovuta al fatto che Palazzo Chigi si rifiuta di fornire i particolari. CONTINUA A LEGGERE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: