Archivi tag: Pd

Il Pd rispolvera il “treno di Rutelli”: 400mila euro per LaBuffonataTour

22519328_1685648438175750_6594183390439198324_nMa quanto costa il treno di Renzi?

Affittare un treno è possibile, basta pagare e per il treno di Renzi ci penseranno le casse (esangui)… Continua »

Annunci

Rosatellum bis, Travaglio vs Rosato (Pd): “Scrivete le leggi coi piedi, poi ricattate il Parlamento con la fiducia”

snapshot503Scontro serrato a Dimartedì (La7) tra il direttore de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, e il deputato Pd, Ettore Rosato, sul Rosatellum Bis, che prende… Continua »

Chaouki (Pd) eletto presidente grande Moschea di Roma

ChaoukiDA MOSCHEA degli Stati a Moschea della comunità musulmana italiana. È questo il cambio “radicale” in seno al Consiglio di amministrazione del Centro islamico culturale… Continua »

Rosatellum bis, Travaglio vs Rosato (Pd): “Non mi fido di voi. Siete recidivi nell’incostituzionalità delle leggi elettorali”

snapshot501Travaglio: “Io mi fido di loro e non di voi, perché voi siete recidivi nella incostituzionalità delle leggi elettorali“. E aggiunge: “A me interessa una… Continua »

Portaborse, il Pd si tiene i soldi

pd-ladriÈ il solito Pd, che prima dice una cosa e poi fa l’esatto contrario, rimangiandosi in un sol boccone la parola data. A farne le spese questa volta sono gli assistenti parlamentari, persone che…Continua >>

Legge elettorale, affondo M5s sul salva-Verdini. Fraccaro: “In realtà hanno ammesso che serve ad Alfano”

snapshot483Attacco frontale del M5s in seguito all’emendamento cosiddetto “Salva-Verdini“, che consente a cittadini italiani di andare a candidarsi senza problemi anche all’estero. “Questa legge è il succo peggiore delle …VIDEO >>

Sicilia, voltafaccia del candidato Pd: nei manifesti stessa foto ma simbolo di Forza Italia

alessandro-porto-fi-300x225Un consigliere comunale di Catania, Alessandro Porto, sostenitore del sindaco Enzo Bianco, fino a pochi giorni fa era candidato nella lista di Micari, del centrosinistra. Nonostante la città fosse già tappezzata di cartelloni con la sua foto e la scritta “Fabrizio Micari presidente”, a poche settimane dal voto, Porto….Continua >>

Legge elettorale, Centinaio (Lega) vs Travaglio

snapshot481Polemica a Tagadà (La7) tra il direttore de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, e il senatore della Lega, Gian Marco Centinaio, sulla legge elettorale. A riguardo, il parlamentare del Carroccio pronuncia un attacco al fiele contro la deputata di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, che ha definito “uno schifo” il Rosatellum bis, puntando il dito contro Silvio Berlusconi e Matteo Salvini. “La Meloni è anche quella che non ha ancora capito la differenza tra secessione e indipendenza, quando parla dei nostri referendum” – commenta Centinaio – “è la stessa che….VIDEO>>

La porcata antidemocratica della fiducia sulla legge elettorale

snapshot471FASCISTELLUM

Esattamente come all’epoca dell’approvazione dell’Italicum, il governo ci ricasca e pone nuovamente la fiducia sulla legge elettorale. Nonostante le promesse, il Pd cerca di far passare il Rosatellum a colpi di fiducia, nonostante solo pochi mesi fa sia Gentiloni che Renzi erano soliti sostenenere che le regole “si devono scrivere tutti insieme” e che la legge elettorale avrebbe dovuto essere frutto di un accordo tra le varie forze parlamentari….Continua >>

Un altro 4 dicembre (M.Travaglio)

fascistellumUn governo illegittimo, sostenuto da una maggioranza fittizia figlia di una legge elettorale incostituzionale e spalleggiato da un capo dello Stato eletto da quella falsa maggioranza e già firmatario di una legge elettorale incostituzionale, impone la fiducia a se stesso su una nuova legge elettorale incostituzionale senza averne il potere (la legge non è di iniziativa governativa, ma parlamentare) per impedire al Parlamento di discutere, emendare ed eventualmente bocciare una norma studiata a tavolino da quattro partiti per favorire se stessi e far perdere le elezioni alla prima forza politica del Paese (il M5S) e alla sinistra non allineata, e per consentire a un pugno di capi-partito di nominarsi i due terzi delle prossime Camere, truccando le regole del gioco a pochi mesi dalle urne in barba alla raccomandazione del Consiglio d’Europa del 2003 (citata anche da sentenze della Corte di Strasburgo) di non modificare le leggi elettorali nell’ultimo anno prima delle elezioni.

Stiamo parlando della legge “nostra” per antonomasia: quella che regola il diritto di voto, la sovranità popolare sancita dall’articolo 1 della Carta e ora confiscata dai partiti come “cosa loro”.

I precedenti di un voto di fiducia sulla legge elettorale sono, nell’ultimo secolo, appena tre e tutti poco rassicuranti: il primo sulla legge Acerbo del 1923, che assicurò a Benito Mussolini una maggioranza in Parlamento che non aveva nel Paese; il secondo sulla cosiddetta “legge truffa”del 1953 (un modello di democrazia al confronto degli ultimi obbrobri: assegnava un piccolo premio di governabilità a chi si aggiudicava il 50% dei voti più uno); il terzo nel 2015 sull’Italicum, poi dichiarato incostituzionale dalla Corte.

Infatti ieri è inorridito persino Napolitano, il che è tutto dire. Nemmeno B. aveva osato tanto nel 2005, quando impose il Porcellum, anche lui alla vigilia del voto. E dire che la legge Calderoli, portando la firma del ministro delle Riforme, era di iniziativa governativa, così come l’Italicum firmato dieci anni dopo dalla ministra Boschi: dunque in quei casi, per quanto forzata, la fiducia un senso poteva averlo. Stavolta il governo Gentiloni si era volutamente e dichiaratamente tenuto fuori dalla legge elettorale, infatti il Rosatellum-1, il Tedeschellum e il Rosatellum-2 sono stati tutti di iniziativa parlamentare.

Il Rosatellum prende il nome dal capogruppo del Pd alla Camera, previo accordo con Pd, Ap, FI e Lega: due forze di maggioranza e due di opposizione. Che c’entra il governo Gentiloni? E perché mai chi del Rosatellum non condivide il metodo (l’accordo con B. e Salvini) o il merito (coalizioni finte e solubili, nominati à gogo, niente voto disgiunto, 6 pluricandidature) dovrebbe affossare il governo? E quali cause di forza maggiore giustificano la fiducia per approvarlo in blocco, senza emendamenti né dibattiti, visto che il Parlamento ha il tempo e i numeri per votarlo con le normali procedure? E che fine hanno fatto i moniti del Quirinale contro gli abusi di fiducia anti-Parlamento?Continua >> ARTICOLO INTERO SU IL FATTO QUOTIDIANO IN EDICOLA OGGI

Domani al Senato si vota per la sorveglianza di massa sul web – Fulvio Sarzana

snapshot451Domani, in silenzio, il Senato approverà un emendamento già passato alla Camera, del senatore PD Davide Baruffi, che permetterà agli internet service provider, su mandato dell’AgCom e saltando la magistratura (contravvenendo perfino alla UE) di controllare costantemente tutto il vostro traffico (e di conservarlo per sei anni), al fine di impedire la condivisione di contenuti non autorizzati…Continua >>

Altro che abolite. Le Province ci stanno costando altri 72 milioni di euro

snapshot450Ma non erano state “abolite” dal governo Pd?

Le solite truffe semantiche.
Guardate e condividete questi dati.

Giustizia, Lavia vs Davigo: “Chi risarcisce Penati?”. “C’è onore nel prendere la prescrizione?”

snapshot445Scontro rovente a Dimartedì (La7) tra il magistrato Piercamillo Davigo e il renzino Mario Lavia, vicedirettore di Democratica, il quotidiano digitale del Pd renziano. VIDEO>>

Legge/schifezza elettorale, no a preferenze. M5S protesta: “Scritta contro di noi”

snapshot440AL PRIMO VOTO IN COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALI, IL TESTO BASE DEL ROSATELLUM BIS RIMANE INVARIATO. NESSUNA CONCESSIONE PER QUANTO RIGUARDA IL RITORNO AL SISTEMA PROPORZIONALE ALLA TEDESCA E L’INTRODUZIONE DELLE PREFERENZE, ENTRAMBI GLI EMENDAMENTI SONO STATI BOCCIATI. PROTESTANO M5S E MDP, OLTRE AGLI ALTRI PARTITI DI OPPOSIZIONE CONTRARI ALLA PROPOSTA DI LEGGE…Continua>>

FORZA ITALIA – PD – In galera per 2 tonnellate di droga: promosso consigliere comunale

SenzanomeI casi di amministratori locali invischiati in qualche malaffare non fanno quasi più notizia, ma la storia di Andrea Reccia, nominato consigliere comunale a Recanati (Macerata) mentre si trova in un carcere di massima sicurezza, supera ogni fantasia…Continua a leggere>>

Campidoglio, M5s: “I membri Oref indagati si dimettano”

170929-173019to290917pol756-760x475Lo scrive il capogruppo M5S in Campidoglio, Paolo Ferrara “Mi associo alla richiesta di dimissioni dei membri Oref indagati avanzata dall’onorevole Laura Castelli. Tutti coloro… Continua »

IL GRANDUCA VUOLE 5 VAGONI, 4 PIÙ DEL DUCE (Daniela Ranieri)

duceMa quanto è insensata, fuori dal tempo e megalomane l’idea di affittare un treno vero dalle Ferrovie dello Stato, con relativa occupazione dei binari ordinari, per fingere di essere un viaggiatore comune mentre si sta facendo un tour elettorale per ridiventare presidente del Consiglio cioè ciò che si era promesso di non voler più essere in caso di una sconfitta che si è puntualmente verificata? Abbastanza perché venisse a Matteo Renzi. Ufficialmente, il tour in… Continua »

NUOVO ASSALTO ALLE PENSIONI (Franco Bechis)

pensione-novembreSulle pensioni rischiamo un’altra Fornero
Ma i Vitalizi se li tengono stretti

Il governo ammette che le previsioni di lungo periodo sul sistema previdenziale sono troppo ottimistiche
L’Unione Europea non vede l’ora di chiederci altri sacrifici allungando ancora l’età per lasciare il lavoro…Continua>>

Roma, inchiesta spese Regione: a processo 16 ex consiglieri Pd

120925-115204bast250912pol0001QUESTO È IL PD

I reati contestati vanno, a seconda delle posizioni, dal peculato all’abuso d’ufficio, la corruzione e la truffa

Inizierà il 22 gennaio prossimo il processo a 16 ex consiglieri regionali Pd del Lazio coinvolti in un’inchiesta sulla gestione dei fondi destinati ai…Continua>>

Di Maio: “Siamo gli unici con candidato e programma. Gli altri partiti pensano solo alle poltrone”

Luigi-Di-Maio-300x225A pochi giorni da Italia 5 Stelle il neo candidato alla presidenza del Consiglio, Luigi Di Maio, rivendica l’operato del Movimento: “Abbiamo un programma e… Continua »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: