Archivi tag: onu

Onu mette al bando armi nucleari, ma l’Italia non vuole rimuovere le bombe americane dalle sue basi

small-110414-114231-mi010708var-0018-300x225UNA MOZIONE PRESENTATA DAL M5S, È STATA DISCUSSA QUESTA MATTINA IN SENATO PER CHIEDERE AL GOVERNO DI SOTTOSCRIVERE IL TRATTATO DELL’ONU CHE HA DECRETATO ILLEGALE L’USO, LA DETENZIONE O IL TRASFERIMENTO DI ARMI NUCLEARI…Continua >>

Orrore in Congo, massacrati due esperti Onu: decapitata la donna

congo_afpI corpi senza vita di due esperti delle Nazioni Unite scomparsi due settimane fa nella Repubblica Democratica del Congo sono stati… Continua »

Trump contro la Corea del Nord: “Il lancio di missili minaccia e viola l’Onu”

71628e284a2558f2c297b771e386deb8Omicidio Kim, scontro diplomatico Pyongyang-Kuala Lumpur

L’ultimo lancio di missili compiuto dalla Corea del Nord era un test per un attacco contro una base Usa in Giappone. La Corea del Nord e’ una ”seria minaccia”: il lancio di missili da parte di Pyongyang e’ una ”chiara violazione” di varie risoluzioni… Continua »

Zitti zitti, quatti quatti, in rotta verso Est

image.axd Un po’ di tempo fa, il 18 settembre scorso, l’Ansa lanciava una notiza passata del tutto inosservata: la più importante agenzia di stampa del nostro Paese aveva firmato un accordo con il Qatar. L’accordo avrebbe fatto fare un “salto culturale” alla Agenzia Nazionale Stampa Associata. Interessante… L’Emiro del Qatar, Hamad bin Khalifa Al Thani, oltre ad essere il principale fornitore di petrolio del nostro Paese, è anche il maggiore azionista di Al Jazeera, con il 59% delle quote. Interessante… Lo stesso emiro detiene un pacchetto di maggioranza di Unicredit, rappresentato dal Fondo Qatar e gestito da Luca Cordero di Montezemolo, e tramite Unicredit si è offerto anche di ripianare il buco della Rai. Interessante… All’ultimo Forum Ambrosetti, a Cernobbio, sempre il nostro emiro si è incontrato, rigorosamente a porte chiuse, con Monti, Passera, la Tarantola e Montezemolo, sotto la supervisione diretta di Jamie Dimon, presidente di JP Morgan, che 30 ore dopo ha gestito la vendita di 1,7 miliardi di euro della Snam-Emi sempre all’emiro del Qatar. Interessante… Al Jazeera è la stessa emittente che, sempre nello scorso settembre, ha tirato fuori dal cappello un b-movie assolutamente sconosciuto, la pellicola considerata blasfema sulla vita di Maometto, dandogli visibilità e scatenando le pesanti rivolte che hanno destabilizzato tutti i paesi islamici contro gli Stati Uniti d’America, portando al controverso episodio della presunta morte dell’ambasciatore statunitense in Libia. Interessante… Poi Monti va in Qatar e rilascia, proprio con Al Jaazera, una lunga intervista in cui propone investimenti in Italia. Era il 24 novembre. Interessante… E, dulcis in fundo, solo cinque giorni dopo lo stesso Monti, all’Onu, con una decisione presa in solitaria, senza consultare il Parlamento, approva la risoluzione Abu Mazen che riconosce la Palestina come Stato. Interessante… Molto interessante.

Sembra che per liberarsi dall’aggressivo controllo finanziario degli Stati Uniti, orchestratori della crisi, in vista forse anche di un crollo del progetto politico europeo, incapace di contrastarlo, e anche in considerazione del superamento del Picco di Hubbert e della recente dichiarazione di indipendenza energetica degli Stati Uniti, ottenuta con l’estrazione petrolifera mediante tecniche di fracking, si stiano cercando nuove alleanze ad oriente, indebolendo quelle con Washington, la quale si dichiara estremamente contrariata. Sembra anche che per fare questo si stiano concedendo un controllo sull’informazione governativa e una commistione sempre maggiori a staterelli molto poco democratici e decisamente iniqui sul piano sociale, che tuttavia vengono descritti sulla stampa nostrana alternativamente come la Mecca, il Bengodi o una fucina di cultura cui, più che allacciarsi, forse ci stiamo progressivamente sottomettendo.

Le colonie, per la prima volta dopo la fine della seconda guerra mondiale, si stanno finalmente ribellando alla madre-patria? Fosse così, sarebbe un segno di riscatto europeo, e specialmente italiano. La sensazione, però, è che ci si avvi a un semplice passaggio di consegne: dalla suddistanza verso i cowboys alla sudditanza verso sultani e sceicchi.

fonte: http://www.byoblu.com

GANGNAM STYLE BALLA ALL’ONU: BAN KI-MOON SFIDA IL DISSIDENTE AI WEIWEI -FOTO/VIDEO

 

 

 

 

 

 

 

 

ROMA – Gangnam Style, il tormentone dell’autunno-inverno 2012 del rapper coreano Psy, sbarca all’Onu e contagia il segretario generale Ban Ki-moon. Psy, al secolo Park Jae-sang, ha contagiato anche il dissidente cinese Ai WeiWei, che ha ripetuto tutte le mosse del balletto del video musicale che ha toccato il record di più di mezzo miliardo di visualizzazioni su YouTube.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: