Coop paga la cena a Renzi e subito si becca l’appalto

ttmmHHNel novembre scorso Buzzi versò 15mila euro per partecipare all’evento del Pd e 5mila alla Leopolda. Pochi giorni dopo Marino gli assegnò un ricco incarico

di Franco Bechis – Libero 11-6-2015
Alla vigilia del grande appuntamento, la cena con Matteo Renzi a Roma il 7 novembre scorso, Salvatore Buzzi, il principale imputato di Mafia Capitale, aveva messo una caparra su quel tavolo così ambito: 10mila euro versati al Pd con un bonifico. L’episodio, finora negato o comunque ignorato dal premier e dai suoi collaboratori amministrativi (c’era tanta gente, mica ci si può ricordare di tutti), appare ufficialmente nella lunga relazione dei Ros che accompagna la nuova ordinanza di custodia cautelare per i mafiosi di Roma. Pagina 996: «Il 6 novembre 2014, alle 14,20, Carlo Guarany (vicepresidente delle coop di Buzzi,ndr) chiamava Salvatore Buzzi, il quale gli chiedeva di contattare Lionello (Cosentino, ndr) per conoscere l’orario della cena dell’indomani ed il posto che avrebbero dovuto occupare. Gli confermava poi il bonifico di 10mila euro che aveva fatto come anticipo per la cena che si sarebbe tenuta nel salone delle Fontane, per concludere dicendo che, alla cena con Renzi, sarebbero andati lui, Guarany e Nanni (Giovanni Fiscon, direttore generale Ama, ndr)».

77uoopLA PROVA
Dunque ecco la prova ufficiale del versamento fatto da Mafia Capitale per quella famosa cena, ed è difficile oggi accettare la versione ufficiale dei dirigenti Pd: impossibile non sapere che c’era Buzzi, con il bonifico effettuato in anticipo. Ma quei 10mila euro non sono bastati. Perchè di soldi a Renzi e ai suoi Buzzi ne ha versati di più. Sono ancora una volta i Ros a rivelarcelo: «Di tale cena, Buzzi ne parlava poi con lo stesso Fiscon due giorni dopo quando gli riferiva che, per partecipare alla serata organizzata dal Pd, aveva fatto un versamento di 15mila euro e 5mila euro alla Leopolda» (quindi, 20mila in tutto, ndr). Alla Leopolda: quindi il capo di Mafia Capitale voleva entrare nel cuore stesso di Renzi. C’è un’altra novità su questi versamenti: a fornire le coordinate bancarie a Buzzi è Micaela Campana, deputata Pd della corrente bersaniana che due mesi prima era diventata membro della segreteria di Pd chiamata dallo stesso Renzi che le aveva dato la delega sul welfare e terzo settore. Scrivono i Ros: «Il 7 novembre 2014, l’onorevole Micaela Campana aveva inviato un sms a Buzzi con le coordinate del Pd presso Banca Intesa San Paolo, e la causale: erogazione liberale. Lo stesso testo Buzzi lo girava al commercialista Paolo Di Ninno, dando poi conferma, alla stessa Campana del bonifico appena effettuato».
La Campana non ha alcun incarico amministrativo all’interno del Pd, e questo sms a Buzzi non avrebbe alcun senso. Ma si capisce di più se si torna a un episodio contenuto nella ordinanza del dicembre scorso che aveva suscitato parecchie polemiche. La Campana era la moglie separata di Daniele Ozzimo, assessore del Pd nella giunta di Ignazio Marino, ora arrestato. Le polemiche di sei mesi fa nascevano da un sms della Campana a Buzzi che si concludeva con un assai familiare «Bacio, grande capo». Lei- che mai è stata indagata – si difese spiegando che conosceva Buzzi e le sue coop, visto che si occupava del sociale e tutti le portavano in palma di mano, ma che nel saluto non c’era alcuna familiarità personale: «Saluto tutti con quel modo di dire, basta sentire le persone che interloquiscono spesso con me».

SALUTI, SMS E AGENDE
Ecco, ora un nuovo sms, meno affettuoso e più concreto: con le coordinate bancarie delPd. Ma dalle nuove carte dell’inchiesta saltano fuori pure le agende di Buzzi, e lì si vedono in primo piano due appuntamenticon la Campana nel mese di ottobre e di novembre scorsi. La frequentazione dunque era assai stretta. La relazione del Ros subito dopo la cena con Renzi e i generosi versamenti di Buzzi a Pd e Leopolda, aggiunge un fatto non da poco. Ingraziatisi i nuovi vertici del Pd, i boss di Mafia Capitale si vedono all’improvviso sbloccare da quel comune di Roma guidato da Ignazio Marino e dal Pd una gara che sembrava ormai persa, e che avrebbe dovuto assegnare un appalto comunale a partire dalprimo ottobre 2014: quella per gestire il Servizio di portineria «presso le strutture residenziali per anziani capitoline». Sembrava appunto persa, e invece il 20 novembre scorso, una decina di giorni dopo i versamenti a Pd e Leopolda, tutto si sblocca. E si festeggia per sms. Buzzi scrive a un collaboratore: «Abbiamo il gatto nel sacco». E a un altro: «Abbiamo vinto portierato!». Un altro successo (nell’estate avevano già sbaragliato la concorrenza sulle case sociali) che rimpingua i bilanci delle coop di Buzzi nell’era di Ignazio Marino sindaco. Altro che faccia nera di Mafia Capitale!

5 commenti

  1. […] (*): La relazione del Ros subito dopo la cena con il premier e i generosi versamenti di Buzzi a Pd e Leopolda, aggiunge un fatto non da poco. Ingraziatisi i nuovi vertici del Pd, i boss di Mafia Capitale si vedono all’improvviso sbloccare da quel comune di Roma guidato da Ignazio Marino e dal Pd una gara che sembrava ormai persa, e che avrebbe dovuto assegnare un appalto comunale a partire dalprimo ottobre 2014: quella per gestire il Servizio di portineria «presso le strutture residenziali per anziani capitoline» Sembrava appunto persa, e invece il 20 novembre scorso, una decina di giorni dopo i versamenti a Pd e Leopolda, tutto si sblocca. (fonte) […]

    "Mi piace"

  2. […] (*): La relazione del Ros subito dopo la cena con il premier e i generosi versamenti di Buzzi a Pd e Leopolda, aggiunge un fatto non da poco. Ingraziatisi i nuovi vertici del Pd, i boss di Mafia Capitale si vedono all’improvviso sbloccare da quel comune di Roma guidato da Ignazio Marino e dal Pd una gara che sembrava ormai persa, e che avrebbe dovuto assegnare un appalto comunale a partire dalprimo ottobre 2014: quella per gestire il Servizio di portineria «presso le strutture residenziali per anziani capitoline» Sembrava appunto persa, e invece il 20 novembre scorso, una decina di giorni dopo i versamenti a Pd e Leopolda, tutto si sblocca. (fonte) […]

    "Mi piace"

  3. […] (*): La relazione del Ros subito dopo la cena con il premier e i generosi versamenti di Buzzi a Pd e Leopolda, aggiunge un fatto non da poco. Ingraziatisi i nuovi vertici del Pd, i boss di Mafia Capitale si vedono allimprovviso sbloccare da quel comune di Roma guidato da Ignazio Marino e dal Pd una gara che sembrava ormai persa, e che avrebbe dovuto assegnare un appalto comunale a partire dalprimo ottobre 2014: quella per gestire il Servizio di portineria presso le strutture residenziali per anziani capitoline Sembrava appunto persa, e invece il 20 novembre scorso, una decina di giorni dopo i versamenti a Pd e Leopolda, tutto si sblocca. (fonte) […]

    "Mi piace"

  4. […] (*): La relazione del Ros subito dopo la cena con il premier e i generosi versamenti di Buzzi a Pd e Leopolda, aggiunge un fatto non da poco. Ingraziatisi i nuovi vertici del Pd, i boss di Mafia Capitale si vedono all’improvviso sbloccare da quel comune di Roma guidato da Ignazio Marino e dal Pd una gara che sembrava ormai persa, e che avrebbe dovuto assegnare un appalto comunale a partire dalprimo ottobre 2014: quella per gestire il Servizio di portineria «presso le strutture residenziali per anziani capitoline» Sembrava appunto persa, e invece il 20 novembre scorso, una decina di giorni dopo i versamenti a Pd e Leopolda, tutto si sblocca. (fonte) […]

    "Mi piace"

  5. […] (*): La relazione del Ros subito dopo la cena con il premier e i generosi versamenti di Buzzi a Pd e Leopolda, aggiunge un fatto non da poco. Ingraziatisi i nuovi vertici del Pd, i boss di Mafia Capitale si vedono all’improvviso sbloccare da quel comune di Roma guidato da Ignazio Marino e dal Pd una gara che sembrava ormai persa, e che avrebbe dovuto assegnare un appalto comunale a partire dalprimo ottobre 2014: quella per gestire il Servizio di portineria «presso le strutture residenziali per anziani capitoline» Sembrava appunto persa, e invece il 20 novembre scorso, una decina di giorni dopo i versamenti a Pd e Leopolda, tutto si sblocca. (fonte) […]

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.