Otto e mezzo: Pansa e Travaglio affossano Renzi (VIDEO)

snapshot598
“Questo governo ha voluto impallinare il referendum contro le trivellazioni. Non hanno voluto accorparlo con le elezioni amministrative di giugno e quindi butteremo 300 milioni di euro“. Così Marco Travaglio, direttore de il Fatto Quotidiano, ospite a ‘Otto e mezzo’ (La7) insieme al giornalista e scrittore Paolo Pansa, critica la posizione del governo sul mancato election day. Travaglio analizza anche la posizione del premier Matteo Renzi rispetto alle politiche di austerità dell’Europa. “In questo momento – dice – sparare sull’Europa porta voti e le sue posizioni cambiano come il tasso di umidità”…. Continua »

Il Paltito Democlatico spiegato ai bambini da Ficarra e Picone

snapshot591

Su Banca Etruria arriva l’ennesimo mistero/VIDEO (Franco Bechis)

snapshot588
Su Banca Etruria arriva l’ennesimo mistero. Un appunto della Banca d’Italia rivela che pochi giorni prima del decreto di risoluzione che il governo di Matteo Renzi varò il 22 novembre 2015 mettendo sul lastrico gran parte dei correntisti, qualcuno fece una soffiata ai clienti più ragguardevoli della banca. Che hanno… Continua »

Concerto per bebè nel marsupio: la violinista suona con il figlio in braccio /Video

snapshot586
“Volevo capire come sarebbe stato suonare con Vasiliy in braccio”. Così la violinista russa Nina Viktorovna Sansus ha condiviso sul proprio profilo Instagram, un tenero video nel quale suona tenendo suo figlio nel marsupio….VIDEO

Mettere il pigiamino a 4 bimbi, il video dell”impresa’ diventa virale

snapshot585
Anche cambiare un solo bambino vivace può essere difficile. Se una mamma deve mettere il pigiamino a tre gemelli, che iniziano a gattonare, e a un quarto figlio che già sgambetta il cambio può diventare una vera e propria impresa. VIDEO

Ecco i nuovi mutui targati #Renzi. Salti due rate e perdi subito la #casa

Senzanome

UN DECRETO SUL CREDITO DEI CONSUMATORI AIUTA GLI ISTITUTI A RIPRENDERSI GLI IMMOBILI DEI MOROSI RIPAGANDO LA DIFFERENZA TRA IL PREZZO DI MERCATO E IL MUTUO RESIDUO. UN GRANDE FAVORE AI BANCHIERI NEL CASO IN CUI RIPARTISSE IL MERCATO DEL MATTONE

Nel frattempo renziKiller vi può pure sfrattare e mettere per strada. 

Ecco i nuovi mutui targati Matteo Renzi. Quelli che se non paghi appena due rate, o giù di lì, la banca ti porta via la casa e al massimo ti dà indietro la differenza tra il valore di mercato e l’ammontare del credito concesso. D’ora in poi, basterà essere in ritardo di pochissimo con la restituzione del prestito al proprio istituto di credito, per correre il rischio di perdere l’abitazione, anche se si tratta di quella principale. Perché se la banca fiuta l’affare, col cliente moroso, può far scattare immediatamente una «nuova» clausola contrattuale e rivende la tua casa per rientrare del credito.

Tutto questo – è chiaro – con un percorso decisamente più veloce rispetto all’iter previsto fino a oggi, che ruota attorno all’ipoteca iscritta sull’immobile a garanzia del finanziamento. Con la scusa di «armonizzare» la legislazione italiana a quella europea, il governo sta per introdurre una norma destinata a rivoluzionare il mercato dei mutui, con i consumatori sempre più in mano alle banche. La novità è contenuta in un decreto legislativo, già approvato dall’esecutivo Renzi, da pochi giorni all’esame della Camera per il prescritto parere. Al disco verde di Palazzo Chigi, a metà gennaio, la questione è rimasta coperta.

Il governo non riesce ad accelerare i tempi della giustizia civile, ma per aiutare le banche, vuole prevedere la possibilità che gli istituti di credito che hanno concesso dei mutui, a fronte di difficoltà di pagamento delle rate da parte dei clienti, possano riprendersi gli immobili o venderli.

Già, i tempi delle giustizia civile. Se ne parla da anni, ma anche Renzi, salvo piccole modifiche, non è riuscito a riformare le procedure concorsuali né le regole per il recupero crediti. E allora, tra le pieghe di un provvedimento che nasce per recepire nell’ordinamento del nostro Paese una direttiva dell’Unione europea sui contratti di credito ai consumatori, spunta la tagliola e può essere addirittura retroattiva. Questo il testo della misura, che entrerà in vigore a maggio, dopo il percorso parlamentare e l’ok finale di palazzo Chigi: «Le parti (cioè la banca e il cliente, ndr) possono convenire che in caso di inadempimento del consumatore la restituzione o il trasferimento del bene immobile oggetto di garanzia reale o dei proventi della vendita del medesimo bene comporta l’estinzione del debito, fermo restando il diritto del consumatore all’eccedenza». Quanto vale il bene – e quindi un immobile nel caso di mutuo – lo stabilisce un perito.
Facciamo un esempio: per un appartamento stimato 300.000 euro, la banca vi concede un mutuo di 180.000 euro, poco più della metà. Parte l’ammortamento e alla seconda o terza rata di arretrato (magari 1.000 euro circa al mese) decide di attivale la tagliola. La casa del cliente inadempiente passa all’istituto, che la rivende e vi ridà la differenza tra il prezzo d’acquisto e il mutuo residuo. Nel frattempo, vi può pure sfrattare e mettere per strada. «L’interesse» delle banche per questa novità è senza dubbio legato alla ripresa del mercato del mattone. (Renzi per far ripartire l’edilizia aiuta le banche a rubarvi la casa e manda intere famiglie in mezzo a una strada ndr) Se, quindi, nell’immediato l’attrezzo costruito a Palazzo Chigi è destinato a restare nel cassetto, in prospettiva gli istituti di credito si troveranno in mano un’arma potentissima.

Francesco De Dominicis – Libero 9 Febbraio 2016

TELEMARKETING E CONTRATTI NON RICHIESTI: ECCO COME DIFENDERSI

telemarketing_difendersiPurtruppo è ancora folta la schiera delle vittime del telemarketing. E allora: come difendersi dalle telefonate moleste? E da un’attivazione non richiesta? Se venimo a nostra insaputa deportati dal mercato elettrico tutelato al mercato libero, come si può tornare indietro? Ecco una guida con le principali domande e risposte. Quali informazioni devo ricevere al telefono… Continua »

Libera in cinque giorni la maestra d’asilo beccata a torturare

snapshot581IL GIP HA REVOCATO I DOMICILIARI ALLA DOCENTE DOPO SOLO 24 ORE.

I bambini non si toccano: non si schiaffeggiano, non si strattonano, non si riempiono di botte. Si amano, chi non è capace deve stare lontano da loro. Per questo la maestra Manuela Giacomozzi di 52 anni non potrà avvicinarsi all’asilo dove per giorni, settimane, mesi avrebbe maltrattato e terrorizzato bimbi di tre, quattro e cinque anni. Tra parolacce, bestemmie e insulti sollevava i piccoli e li gettava a terra, come oggetti. Era arrivata persino a punire una bambina lasciandola all’aria aperta in pieno inverno a 700 metri d’altitudine.

Siamo a Pavullo nel Frignano, comune montano in provincia di Modena, la signora viene arrestata lunedì mattina per…Continua >>

 

Mettete un uovo nell’acqua: se si verifica quello che accade nel video, non mangiatelo!

snapshot578Avete idea di come si può stabilire se un uovo si può ancora mangiare o se è andato a male? Aprirlo e controllare, non è una buona idea, meglio lasciarlo integro. Un utile trucco consiste nell’immergerlo in un bicchiere pieno di acqua. Un uovo commestibile rimane sul fondo e non galleggia, mentre uno andato a male sale in superficie.

Questo, ed altri 6 trucchi estremamente utili vengono mostrati in questo video. Ad esempio, sapete come fare per mantenere più a lungo l’insalata in un contenitore?

BRINDISI: ARRESTATO IL SINDACO DEL PD MIMMO CONSALES, GESTIONE RIFIUTI ANOMALA

mimmo-consales-sindaco-di-brindisi_592175
Il sindaco di Brindisi è stato arrestato insieme ad un imprenditore e ad un commercialista, i reati contestati sono abuso d’ufficio e truffa.

Il primo cittadino di Brindisi, Mimmo Consales, eletto tra le fila del centro-sinistra, è stato arrestato dagli uomini della Digos con l’accusa di corruzione, abuso d’ufficio, concussione… Continua »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 176 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: