Renzi condannato in primo grado dalla Corte dei Conti per danno erariale e nessuno ne parla

renziIl Sindaco di Firenze Matteo Renzi è stato condannato in primo grado dalla Corte dei Conti della Toscana.

Sicuramente un biglietto da visita non proprio positivo per il Sindaco fiorentino del Pd che punta dritto a Palazzo Chigi e alla segreteria del partito. Una condanna, seppur in primo grado, per un amministratore locale non è decisamente un buon viatico. Il Sindaco infatti, quando era Presidente della Provincia di Firenze, aveva assunto dei dipendenti con una categoria di inquadramento sbagliata rispetto ai requisiti realmente posseduti da queste persone.

In pratica Renzi aveva assunto 4 segretarie per il suo staff con un contratto di categoria D invece che C, in soldoni stipendi gonfiati. Queste infatti non possedevano alcuna laurea, pertanto è stato ravvisato un danno erariale che la procura contabile aveva originariamente stimato in 2 milioni e 155mila euro, ridotto dai giudici di primo grado a un risarcimento di 50mila euro. Di questa somma, circa 14mila sono stati posti a carico del rottamatore e 1.000 al suo vice di allora, Andrea Barducci, oggi promosso presidente della Provincia medesima. Il resto è stato addebitato a ex assessori e funzionari dell’ente locale. Le persone condannate sono 21; nove dei 30 indagati sono stati archiviati.

Renzi contestò pesantemente il lavoro della procura contabile: «Una ricostruzione fantasiosa e originale».. Nessuno tuttavia gli ha sentito dire: accetto la sentenza, la giustizia faccia il suo corso, auspico tempi brevi per il processo di appello. Del quale, a due anni dal verdetto di primo grado, si è persa ogni traccia.

Ma la Corte dei conti ha dovuto occuparsi anche delle spese di rappresentanza del giovane presidente della provincia di Firenze. Le ha denunciate un dipendente di Palazzo Medici Riccardi che ha il dente avvelenato con Renzi. Il suo mandato è costato ai contribuenti fiorentini 600mila euro in cinque anni tra viaggi, ristoranti, regali, ospitalità: una visita negli Stati Uniti nei giorni in cui Obama fu eletto presidente è costata 70mila euro.

La Provincia aveva dato a Renzi una carta di credito con un plafond di 10mila euro mensili. I magistrati contabili sono andati a caccia dei giustificativi, ricevute e scontrini. Quando mancavano, il capo di gabinetto autorizzava ugualmente gli esborsi: «Spese regolarmente eseguite in base alle disposizioni contenute nel disciplinare delle attività di rappresentanza istituzionale». Renzi ha fatto felici le migliori cucine di Firenze: 1.300 euro alla pasticceria Ciapetti, 1.855 euro alla Taverna Bronzino, 1.050 euro da Lino e 1.213 al Cibreo.

Sotto inchiesta sono finiti anche i 4,5 milioni che la provincia ha elargito alla Florence Multimedia, società che svolge attività di comunicazione e informazione per la provincia.

fonte: articolotre.com

About these ads

, , , , ,

  1. #1 di Anonimo il 29 ottobre 2013 - 10:10

    predica bene ma razzola male, cercate voi che lo votate di non mandarlo al potere questo ci manda tutti per stracci

  2. #2 di Luciana Alterini il 2 novembre 2013 - 01:18

    …ma non la sapete tutta, la Prov.attraverso Renzi ha istituito Multimedia che si occupa di tutto quello che riguarda la grafica e la promozione, e di fatto è una soc.partecipata della Prov. a cui vengono affidati i lavori senza farla concorrere con altre ditte, però la Prov. paga regolarmente Multimedia che tra l’altro fa dei prezzi più alti di altri concorrenti esterni.Perché succede questo? Mistero.

  3. #3 di ric il 2 novembre 2013 - 10:45

    caro anonimo, il tuo amico berlusca gia’ c’ha fatto arrivare alla bancarotta da un pezzo

  4. #4 di Pier Luigi il 5 novembre 2013 - 00:05

    Come diceva il “mitico” Totò..”il più pulito
    ha la rogna”

  5. #5 di Anonimo il 9 novembre 2013 - 20:34

    Quanto è bello sparlare delle persone ,per prendere qualche voto in più ,che politicanti non seri !!!!!!!!!

  6. #6 di Anonimo il 2 dicembre 2013 - 06:38

    Accusa e giustificazioni: ma se lo avesse fatto un altro, non di sinistra e “non vocato” la stampa e il ritardo dei giudici sarebbe stato lo stesso?

    ‘E a rischio la libertà. Siamo in mano a chiunque. Giornalista Giudice Politicante chiacchierone a voce grossa ecc. Ma agli imprenditori chi ci pensa? Con i Giudici del ? Lavoro chi ci parla? Una riflessione facciamola.veniteci a trovare in Azienda vi faremo constatare cosa fa lo Stato, anzi una certa burocrazia prezzata , prima di farci chiudere!

  7. #7 di jackthefelix73 il 2 dicembre 2013 - 11:21

    Ne ho parlato anch’io sul mio blog, unitamente ai suoi rimborsi spese e alla sua assunzione come amministratore nella società di famiglia soli 11 giorni prima della sua elezione in Provincia. Col risultato che sono nove anni che prima la Provincia e poi il Comune di Firenze gli pagano i contributi previdenziali previsti dall’aspettativa. Tutto secondo la legge, ci mancherebbe. Ma questo dovrebbe essere il nuovo moralizzatore della politica italiana?

  8. #8 di Antonio Esposito il 5 dicembre 2013 - 13:04

    Chiediamo a Renzo se pagare per un bus turistico 400€ di CK in ė onesto. Il più caro D’Europa

  9. #9 di Indignato il 6 dicembre 2013 - 12:46

    Sono tutti di quella razza quando sono al potere, piu ne hanno piu rubano o fanno inciuci tutto questo solo perche la legge non li punisce veramente e ora di cambiare 😡

  10. #10 di Anonimo il 7 dicembre 2013 - 06:46

    GUIDO GHERI di radio studio 54, è stato massacrato anche a causa di queste denunce: “vediamo se davvero la giustizia è:” UGUALE PER TUTTI!”;

  11. #11 di Anonimo il 8 dicembre 2013 - 20:52

    sono tutti uguali vogliono rubare consapevoli di farlo degli italiani non je ne frega niente altrimenti sta patata bollente (italia) non la vorrebbe nessuno invece se la litigano perché possono rubare senza essere puniti ma puniti da chi se sono tutti ladri?ma prima o poi la pacchia finisce perchèla gente non lavora le fabbriche chiudono e allora non ci sara più nessuno che paga le tasse allora poverini diventeranno poveri glielo auguro con tutto il cuore!!!!!!!!!!

  12. #12 di barca il 9 dicembre 2013 - 10:30

    i politici sono tutti uguali

    • #13 di Gianluca il 9 dicembre 2013 - 18:48

      non tutti. non mi risulta ci sia qualche pentastellato indagato.

  13. #14 di vincenzo urbano il 27 gennaio 2014 - 18:07

    Renzi dovrebbe lasciare il doppio incarico per dare l’esempio o vuole raggiungere mastrapasqua, se tutti svolgessero un solo incarico gli italiani starebbero molto meglio

  1. FIRENZE, GLI AUTISTI DEI BUS SCIOPERANO CONTRO RENZI | Contro*Corrente
  2. Maiorano a processo per diffamazione contro Renzi | Contro*Corrente
  3. Per seguire la diretta del processo di Maiorano contro Renzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 90 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: